Blog di astronomia amatoriale

L’osservazione della Luna

Osservazione-della-Luna

Che fortunati che siamo. Viviamo su un pianeta con un satellite naturale a pochi passi. Per molti astrofili la Luna è fastidiosa, un problema perchè limita le serate buie da poter dedicare al profondo spazio. Un po’ hanno ragione ma, se considerassero l’eventualità di dedicarle del tempo rimarrebbero stupiti e ammaliati dalle spettacolari emozioni che il nostro satellite è in grado di offrire. Sia in visuale che in fotografia si possono scorgere dettagli di indubbio fascino e bellezza, una osservazione più attente porterebbe l’osservatore a registrare l’osservazione dei dettagli lunari, i giochi di ombre, la formazione dei crateri da impatto e da eruzione. Le rimae e i domi con le loro curiose forme geometriche.

L’osservazione selenica rende maggior soddisfazione se fatta non occasionalmente, ma se svolta con impegno, costanza e voglia di raccogliere dati, sia per un puro archivio personale, sia per la condivisione tra altri appassionati. In questa attività è fondamentale l’apporto di testi e un supporto per intraprendere un viaggio nello spazio.

Dal punto di vista storico il testo sacro per l’astrofilo appassionato della Luna è senza dubbio l’Atlas of the Moon di Antonin Rukl
Atlante dellaLuna - phaedra.it
Rukl era un astronomo Ceco, nel 1960 entrò nel Planetario di Praga dove in seguito  divenne il Direttore .

È diventato anche presidente della Sezione Planetaria della Società astronomica cecoslovacca e ha ricoperto la carica di vicepresidente della Conferenza internazionale dei direttori di Planetario dal 1996 al 1999. Si è ritirato alla fine del 1999.

Durante la sua carriera fu un divulgatore di astronomia e scrisse molti libri sull’argomento. Era abile nella cartografia e nella selenografia , l’abilità di mappare la Luna . Ha illustrato molti dei suoi libri, incluso l’apprezzato Atlante della Luna .
Attualmente non è semplice riuscire a trovare questo volume a prezzi abbordabili, ma per fortuna è possibile scaricarlo in pdf a questo Link

In ogni caso sono molti i volumi dedicati al nostro splendido satellite, molti di questi in Italiano illustrano molto bene le teorie sulla sua formazione, la geologia e i fenomeni ad esso legato.

Ho trovato molto utile un piccolo volumetto I Crateri della Luna di AlbinoI-Crateri-della-Luna- Phaedra.it Carbognani.
In questo testo, facente parte della biblioteca di Nuovo Orione, vengono trattati con linguaggio semplice e chiaro argomenti come la formazione e l’evoluzione del satellite, e vengono presentati i principali crateri osservabili con strumenti utilizzati dagli astrofili.
Sul sito di Nuovo Orione è possibile visionare altri testi che si occupano della Luna presentandone altri aspetti di sicuro interesse.

Di certo la Luna ha sempre destato l’attenzione dell’uomo, sia dal punto di vista scientifico, sia dal punto di vista romantico. Essa è spesso presente nelle poesie, nelle canzoni, nelle foto e nei dipinti. é una amica, un punto di riferimento e a volte anche un punto d’appoggio, una fiaccola nella notte, una luce nel buio. Vogliamole bene perchè lei ce ne vuole e anche parecchio.

Seguimi o condividi.